In occasione della mostra “La Grande Guerra. Il mondo contro se stesso”, la Fondazione Culturale Hermann Geiger ha organizzato alcuni incontri con esperti e scrittori che si sono dedicati allo studio e all’analisi della storia della Prima guerra mondiale.

Venerdì 10 aprile, alle ore 18: Incontro con l’autore Giovanni Fasanella e presentazione del libro “1915. Il fronte segreto dell'intelligence. La storia della Grande Guerra che non c'è sui libri di storia”, Sperling & Kupfer. Introduce l’ing. Damiano Leonetti – storico della Grande Guerra

Venerdì 17 aprile, alle ore 18: Conferenza sul tema “La Toscana nella Grande Guerra”
Intervengono:
Prof. Fabio Bertini - coordinatore dei comitati toscani per il Risorgimento e professore di Storia contemporanea dell'Università di Firenze
Ing. Damiano Leonetti – storico della Grande Guerra

la grande guerraSia la presentazione del libro, sia la conferenza si svolgeranno, con ingresso libero, all’interno del Palazzetto dei Congressi, in Piazza Guerrazzi a Cecina (LI) ed entrambi sono organizzati dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger in occasione della mostra “La Grande Guerra. Il mondo contro se stesso”, aperta tutti i giorni (fino al 3 maggio) dalle 16 alle 20, con ingresso gratuito, presso la sala espositiva della Fondazione Geiger in Piazza Guerrazzi 32 (Cecina, LI).

Venerdì 10 aprile, alle ore 18, lo scrittore Giovanni Fasanella, introdotto dall’ing. Damiano Leonetti, storico della Grande Guerra, presenterà il suo libro “1915. Il fronte segreto dell'intelligence. La storia della Grande Guerra che non c'è sui libri di storia”, edito da Sperling & Kupfer.
Giovanni Fasanella, giornalista, sceneggiatore e documentarista, è autore di molti libri d’inchiesta sulla storia segreta italiana.
Superando le ricostruzioni ufficiali della storia della Prima guerra mondiale, sono stati scoperti nuovi elementi, avventurandosi su un fronte poco esplorato, se non addirittura segreto: quello dell'intelligence civile, militare e diplomatica che ha combattuto una «guerra nella guerra», inserendosi nel gioco geopolitico delle nazioni più potenti. Per la prima volta in uno scontro militare fu indispensabile conoscere il nemico e indirizzare l'opinione pubblica; questo è il motivo per cui, anche in Italia, nella delicata fase della neutralità, si svilupparono lo spionaggio e il controspionaggio. Giovanni Fasanella, assieme ad Antonella Grippo, ha ricostruito alcune delle storie più interessanti della nostra intelligence, quelle degli irredentisti che lavorarono clandestinamente per strappare il Trentino agli austriaci, degli ambasciatori d’ingegno capaci di spostare gli equilibri politici, dei «corvi» del Vaticano che congiurarono a favore degli imperi centrali. Una cronaca che fa riemergere gli episodi più oscuri e le pagine censurate della nostra Storia.
Durante l’evento sarà presente uno stand della Libreria Lucarelli di Cecina, che provvederà alla vendita delle copie dei libri di Fasanella.

Venerdì 17 aprile, alle ore 18, si terrà una conferenza dal titolo “La Toscana nella Grande Guerra” in cui interverranno il prof. Fabio Bertini, coordinatore dei comitati toscani per il Risorgimento e professore di storia contemporanea dell'Università di Firenze e l’ing. Damiano Leonetti, storico della Prima guerra mondiale.
Di solito si pensa che la Prima guerra mondiale abbia avuto come scenari precise zone d’Italia, situate a nord del Paese, come il Carso, le Dolomiti, il Piave… In realtà i territori coinvolti furono più ampi e anche la Toscana con le sue zone costiere fece da sfondo a combattimenti che sono rimasti nell’ombra e che invece è giusto e doveroso ricordare.
Una panoramica sulla Toscana al tempo della Grande Guerra permetterà di tracciare un quadro chiaro di come si vivesse allora. Un profilo della società toscana sarà delineato attraverso un’analisi generica dell’economia e della produzione industriale del nostro territorio; sarà inoltre dedicato spazio al racconto delle condizioni di vita della popolazione, presentando dei focus, ad esempio, sulla situazione delle donne e degli esonerati.
Si parlerà poi di alcuni episodi avvenuti nella nostra regione durante la Grande Guerra.
Il 23 maggio 1916 il sommergibile austroungarico U-39 bombardò gli altiforni dello stabilimento siderurgico di Portoferraio. Di fronte agli attacchi degli U-Boot nemici, si pensò di sfruttare i dirigibili come mezzo di pattugliamento delle acque: fu in questo contesto che si inserì l’utilizzo del dirigibile Usuelli 5 (U5) all’aeroscalo di Pontedera. Il 2 maggio 1918 l’U5, di ritorno alla base dopo aver perlustrato un tratto di mare, cadde a Castellina Marittima, provocando la morte di tutto l’equipaggio.
All’interno della mostra “La Grande Guerra. Il mondo contro se stesso” sono inoltre esposti alcuni reperti che raccontano il coinvolgimento della Toscana nella Prima guerra mondiale.

Incontro con l’autore Giovanni Fasanella e presentazione del libro “1915. Il fronte segreto dell'intelligence. La storia della Grande Guerra che non c'è sui libri di storia”, Sperling & Kupfer
Introduce l’ing. Damiano Leonetti – storico della Grande Guerra
Venerdì 10 aprile 2015, ore 18:00
Ingresso libero
Palazzetto dei Congressi, Piazza Guerrazzi, Cecina (LI)

Conferenza sul tema “La Toscana nella Grande Guerra”
Intervengono:
Prof. Fabio Bertini - coordinatore dei comitati toscani per il Risorgimento e professore di Storia contemporanea dell'Università di Firenze
Ing. Damiano Leonetti – storico della Grande Guerra
Venerdì 17 aprile 2015, ore 18:00
Ingresso libero
Palazzetto dei Congressi, Piazza Guerrazzi, Cecina (LI)

Eventi organizzati dalla Fondazione Culturale Hermann Geiger in occasione della mostra:
“La Grande Guerra. Il mondo contro se stesso”
14 marzo – 3 maggio 2015
Aperta tutti i giorni dalle 16 alle 20
Ingresso libero
Sala espositiva Fondazione Geiger, Piazza Guerrazzi 32, Cecina (LI)

Per informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. / 0586 635011

  • Pinterest

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza possibile sul nostro sito web.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente ne accetta la trasmissione sul proprio dispositivo. Per saperne di piu'

Approvo

Informativa Cookies

Dati di navigazione – log files

I sistemi informatici e gli applicativi dedicati al funzionamento di questo sito web rilevano, nel corso del loro normale funzionamento, alcuni dati (la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet) non associati a Utenti direttamente identificabili. Tra i dati raccolti sono compresi gli indirizzi IP e i nomi di dominio dei computer utilizzati dagli Utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier) delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server (buon fine, errore, ecc.) ed altri parametri riguardanti il sistema operativo e l’ambiente informatico utilizzato dall’Utente. Questi dati vengono trattati, per il tempo strettamente necessario, al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il regolare funzionamento.

Dati forniti volontariamente dall’utente

L’invio volontario ed esplicito di posta elettronica agli indirizzi indicati nei differenti canali di accesso di questo sito e la compilazione dei “form” (moduli elettronici) specificamente predisposti comportano la successiva acquisizione dell’indirizzo e dei dati del mittente/utente, necessari per rispondere alle istanze prodotte e/o erogare il servizio richiesto. Specifiche informative di sintesi saranno riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta.

Utilizzo dei cookies

Questo sito memorizza informazioni in file di testo di piccole dimensioni nel computer dell'utente. Questi file si chiamano cookie.

Esistono diversi tipi di cookie ed è possibile specificare se nel computer possono essere salvati tutti i tipi di cookie, alcuni tipi o nessuno. Se non si accetta nessun tipo di cookie, è possibile che non si riesca a visualizzare alcuni siti Web e a sfruttare le funzionalità di personalizzazione (ad esempio per la visualizzazione di notiziari locali, bollettini meteorologici o quotazioni di borsa).

Un cookie è un file creato da un sito Internet allo scopo di memorizzare nel sistema informazioni sull'utente, quali le preferenze manifestate dall'utente durante l'esplorazione del sito. Se, ad esempio, l'utente esegue una ricerca relativa all'orario di un volo in un sito Web di una compagnia aerea, il sito puó creare un cookie che contiene l'itinerario dell'utente. Oppure il cookie puó contenere una registrazione delle pagine visitate all'interno del sito. Queste informazioni verranno utilizzate dal sito per personalizzare la visualizzazione che verrà presentata all'utente alla successiva visita.

Nei cookie possono inoltre venire memorizzate informazioni sull'identità personale. Le informazioni sull'identità personale sono informazioni che possono essere utilizzate per identificare o contattare una persona, ad esempio il nome, l'indirizzo di posta elettronica, l'indirizzo dell'abitazione o dell'ufficio oppure il numero di telefono. In ogni caso, un sito Web puó accedere solo alle informazioni fornite personalmente dall'utente. Ad esempio, il sito non puó rilevare l'indirizzo di posta elettronica, a meno che l'utente non lo fornisca direttamente, né puó accedere ad altre informazioni presenti nel computer dell'utente.

I cookie salvati nel computer possono essere letti solo dal sito Web che li ha creati, i file che li contengono hanno infatti il nome composto dalla URL del sito Web che li ha creati.

Cookies permanenti e temporanei

Un cookie permanente resta memorizzato come file nel computer anche dopo la chiusura del browser e potrà essere letto dal sito Web che lo ha creato alla successiva visita del sito da parte dell'utente.

Un cookie temporaneo rimane memorizzato solo per la durata della sessione in corso e viene rimosso dal computer alla chiusura della sessione: tale chiusura puó essere provocata da un comando specifico, dalla chiusura del browser o dall'uso di una URL diversa da quella del sito che ha generato il cookie.

Cookies di prima parte e di terze parti

I cookie di prima parte sono quelli creati dal sito Web visualizzato, o inviati ad esso, e in genere vengono utilizzati per memorizzare informazioni quali le preferenze dell'utente che sta visitando il sito.

I cookie di terze parti sono i cookie creati da un sito Web diverso da quello visualizzato, o inviati ad esso. I siti Web di terze parti in genere forniscono parte del contenuto del sito Web visualizzato. Ad esempio, molti siti utilizzano la pubblicità di siti Web di terze parti che, a loro volta, possono utilizzare i cookie. I cookie di questo tipo vengono in genere utilizzati per registrare l'utilizzo di una pagina Web da parte dell'utente a fini pubblicitari o di marketing. I cookie di terze parti possono essere permanenti o temporanei.

Alcuni cookie sono potenzialmente dannosi, in quanto possono consentire l'accesso a informazioni personali che potrebbero venire utilizzate per secondi fini senza il consenso dell'utente.

Questo sito integra, all'interno delle proprie pagine, servizi di terze parti che potrebbero impostare e utilizzare propri cookie e/o tecnologie similari. L'impiego di tali cookie e tecnologie similari da parte di tali aziende è regolato dalle informative sulla privacy di dette società e non dalla presente informativa essendo questo sito totalmente estraneo alla gestione di tali strumenti ed al trattamento dei dati da questi derivanti.

Forniamo di seguito un elenco (non esaustivo) di alcune delle società partner che potrebbero utilizzare i cookie mentre navighi:

Google+ - Informativa: http://www.google.com/intl/it_it/policies/technologies/types/
Facebook - Informativa: https://www.facebook.com/help/cookies/
Twitter - Informativa: https://support.twitter.com/articles/20170519-uso-dei-cookie-e-di-altre-tecnologie-simili-da-parte-di-twitter
YouTube - Informativa:
Pinterest - Informativa: https://about.pinterest.com/it/privacy-policy
AddThis - Informativa: http://www.addthis.com/privacy
Instagram - Informativa: https://instagram.com/about/legal/privacy/

Gestione dei cookie e configurazione dei browser

L'utente può decidere se accettare o meno i cookie utilizzando le impostazioni del proprio browser.

Attenzione:
La disabilitazione totale o parziale dei cookie tecnici può compromettere l'utilizzo delle funzionalità del sito.

La disabilitazione dei cookie “terze parti” non pregiudica in alcun modo la navigabilità.

L'impostazione può essere definita in modo specifico per i diversi siti e applicazioni web. Inoltre i migliori browser consentono di definire impostazioni diverse per i cookie “proprietari” e per quelli di “terze parti”.

A titolo di esempio, in Firefox, attraverso il menu Strumenti->Opzioni ->Privacy, è possibile accedere ad un pannello di controllo dove è possibile definire se accettare o meno i diversi tipi di cookie e procedere alla loro rimozione.

Fermo restando quanto precede, informiamo che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari.

E' possibile pertanto utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.